giovedì 10 dicembre 2009

Finisce il viaggio ed arriva la meta

Sao Califfao era stato chiaro: l'ultimo lavoro assolutamente mercoledì prima della gara.
Beh, non potevo mancare. Ieri ho dovuto vestire i panni da GufoRunner, iniziare l'allenamento alle 21:30, trovare un percorso sufficientemente illuminato e non troppo ondulato, affrontare un bel venticello freddo, ma alla fine è andata.
Così ho sostanzialmente concluso il ciclo califfico di preparazione ai 10km di domenica prossima a Fiumicino. Oggi riposo, venerdì 8km tranquilli con qualche allungo e sabato ancora riposo.
Comunque vada sarà un successo. Non perché penso di poter fare una buona gara (anzi, temo sarà dura...), ma perché per me vale questa proporzione:
l'allenamento sta alla gara come il viaggio sta alla meta
E così come apprezzo viaggiare non solo pensando alla meta, così mi sono goduto queste 4 settimane di allenamento non solo pensando alla gara. Ho assaporato ogni km percorso, come sempre mi capita quando corro. Se non fosse così, che senso avrebbe allenarsi?
  • Sabato - riposo
  • Domenica - 12Km CL a 4'45"/km + 5 allunghi
  • Lunedì - riposo
  • Martedì - 10Km CL a 4'50"/km + 5 allunghi + ginnastica e stretching
  • Mercoledì - 20' riscaldamento + 3000m in 11:11 (3'44"/km) + 5' rec. a 5'08"/km + 5x400 (media 3'24"/km) con 1' rec. attivo (6'15"/km)
Carpe Diem.

31 commenti:

  1. Quando arrivo hai già bevuto anche il tè

    RispondiElimina
  2. andrai come un siluro se lo dice Sao Califfao.....:-)

    RispondiElimina
  3. A Milano si dice "Figa che rifinitura" ...
    Ma che PB hai e che tempo vuoi fare sulla 10K?

    RispondiElimina
  4. @giancarlo lo spero! Comunque tu avrai un caffè meneghino pagato dopo lo striscione...

    @patty ...attendo con ansia il pronostico illuminante del Sao ;-)

    @lucky ufficialmente, su 10k esatti e piatti (nel Lazio molte gare sono su distanze imprecise), ho corso quest'anno due volte in 38:27 (Befana 6/1 e Ladispoli 15/3).
    Domenica sarei contento di un 37:59.

    RispondiElimina
  5. E' bello assaporare ogni km che si percorre: salite, discese, curve, tipo di percorso e terreno, sole, vento, pioggia, segnali che ci invia il corpo, sensazioni e pensieri, quello di cui ogni km è composto. Vai e spingi domenica, perché sei pronto.

    RispondiElimina
  6. @maurizio la corsa, per noi amatori, deve essere un piacere, anche se non tutti la vedono così.
    Domenica spingerò di certo, come dice il Bress, cattivo come la muerte! ;-)

    RispondiElimina
  7. Il tuo modo di fare ti porterà lontano, il tuo dire sarà un ottimo compagno di viaggio!
    Vai e fai tua Fiumicino domenica..

    RispondiElimina
  8. Caspita che tempi...
    Luciano sta sfornando delle saette...
    Altro che Sao Califfao... tocchera' chiamallo Zeus tonante...!!

    RispondiElimina
  9. uh, mi stai diventando mistico... e, almeno questo, non è merito del califfo! ;)

    RispondiElimina
  10. Si il viaggio è bello, la meta pure, tutta poesia che trova il tempo che trova: e il tempo che troverai domenica ti sará favorevole e farai un garone!

    RispondiElimina
  11. yogi,
    lo dici tu!
    se leggi il blog di micio, già mi hanno paragonato ai maestri zen.
    non c'è niente di più materiale dell'assaporare più il viaggio che la meta, più il lavoro che il prodotto, più la trombata che l'orgasmo finale.
    non a caso preferisco viaggiare in pullman che in aereo.
    non a caso preferisco camminare 6km che prendere un mezzo.
    certo, poi, alla meta bisogna arrivare!

    fabio,
    non iniziare troppo veloce.
    vai... e la forza sia con te.
    sao califfao.

    RispondiElimina
  12. sfondi una porta girevole: il viaggio E' la meta! che gusto ci sarebbe altrimenti....? :)

    RispondiElimina
  13. @moro grazie! Ci si vede domenica, vero?

    @marcobucci se ho ben capito tu domenica non ci sarai. Peccato, avremmo potuto correre insieme.

    RispondiElimina
  14. @karim il tempo climatico in effetti è ciò che mi preoccupa maggiormente insieme alla calca in partenza: sono cose che non dipendono da me. Sul resto, invece, ci posso lavorare ;-)

    @yogi il viaggio E' la meta ed io dico che basta assecondare la nostra istintiva e materiale natura umana per essere felici

    RispondiElimina
  15. @Sao Califfao sei stato il mio Yoda, ora cercherò di resistere al lato oscuro della forza che mi spingerà a partire a 3'30" per scoppiare al quinto km.

    RispondiElimina
  16. già, più facile camminare sull'acqua... o correre a 3'30!
    ho postato per il blogpoint... appuntamento 8:30/8:45 ;))

    RispondiElimina
  17. con la rifinitura a 3.45 farai 37.50 forse meno ...se sei in giornata....
    LUCKY

    Io avrei potuto fare 39.20 al Montestella, ma non ero in giornata e cmq ho strappato il mio PB lo stesso under 40 :)

    RispondiElimina
  18. @yogi ricevuto ;-)
    (metto la sveglia alle 5:00!)

    RispondiElimina
  19. @lucky AMEN! 37:5X andrebbe benissimissimo.
    Secondo me, con la tua velocità di base, sei ancora molto lontano dai tuoi limiti sui 10k. Però capisco la tua passione per la velocità e, finchè puoi, non abbandonarla!
    Hai tempo per allungare le distanze.
    Anche a me piacerebbe provare ad allenarmi per un po' sul mezzofondo veloce. Il problema è che, anche solo per lo sport (senza voler pensare a tutto il resto), una vita non mi basta! Già mi improvviso triatleta e vorrei riprendere a giocare ogni tanto a tennis ed a basket.

    RispondiElimina
  20. fabio,
    che pb hai sulla mezza?
    er califfo.

    RispondiElimina
  21. @califfo 1:26:10 alla Roma-Ostia di quest'anno.
    Why?

    RispondiElimina
  22. No Fabio, come ho appena scritto su ItalianBlogTrotters, volevo ma poi ho deciso di no. A breve pubblicherò mie notizie, sarà x la prossima dai!

    RispondiElimina
  23. @moro mi dispiace. Nulla di grave spero.

    RispondiElimina
  24. ottimo scarto tra l'andatura della mezza (4'05) e dei 10k (3'51), anche se il 38'27 della befana vale qualcosa meglio.
    ne riparleremo.
    er califfo.

    RispondiElimina
  25. @califfo ottimo scarto in senso positivo o negativo? In altri termini: che differenza dovrebbe esserci teoricamente tra andatura nella mezza e sui 10k?
    Comunque hai ragione (come sempre), meglio riparlarne da lunedì...;-)

    RispondiElimina
  26. mi è piaciuto molto il parallelo che hai fatto.
    cmq concordo con Yogi è più facile camminare sull'acqua che correre a 3'30'' :)

    RispondiElimina
  27. ottimo scarto nel senso che 15" sono la media per amatori ben allenati.
    amatori più maratoneti (tipo giancarlo) hanno uno scarto di 10", gente più mezzofondista (tipo uscuru) ha scarti anche di 30".
    er califfo.

    RispondiElimina
  28. @tosto dipende dalla distanza ;-) Comunque gli atleti veri corrono le maratone sotto i 3'10/km...

    @califfo io, da giovane, praticavo sport basati su scatti brevi e salti (tennis, basket, volley) ed ai tempi del liceo correvo "per gioco" i 100 metri anche sotto i 12" e saltavo 5,80 in lungo senza alcuna tecnica e preparazione specifica. Strutturalmente (175cm x 72kg) e per questi miei trascorsi sportivi, forse sono più mezzofondista, ma magari mi aiuterai tu a scoprirlo...;-)

    RispondiElimina
  29. già quelli veri! ma a dire la verità non è che mi senta meno vero! tu ti senti meno vero?

    RispondiElimina
  30. @tosto io e te siamo di più, siamo UOMINI VERI ;-)

    RispondiElimina
  31. 37'53... meta!
    er califfo.

    RispondiElimina