giovedì 30 aprile 2015

Ciao Giovanni

Ciao Giovanni,
ora ti immagino in un bel campo da tennis in terra rossa a giocare,
contento, giovane, forte e libero, finalmente di nuovo libero. 
So che un giorno ci incontreremo di nuovo lì, 
prepara bene il campo come solo tu sai fare.
Sei salito prima per aggiustare tutto, come solo tu sai fare.
Sistemerai anche quello che gli altri pensano sia da buttare e funzionerà meglio di prima.
Io lo so e tu sai che io lo so, anche per questo ci vogliamo bene.
Con il tempo ci siamo capiti ed apprezzati, profondamente e sinceramente.
Sai che puoi fidarti di me, che hai lasciato la tua stella in buone mani.
Un giorno spero che sia lo stesso anche per me.
Quel giorno arriverò sul tuo campo perfetto a giocare anch'io.
Sarò un po' in ritardo all'appuntamento, ma avrò qualche buona scusa.
Nel frattempo mi mancherai.

Nessun commento:

Posta un commento