mercoledì 14 gennaio 2015

Chi si ricorda di Atlanta 1996?

Una settimana fa ha compiuto 50 anni ed io, che ogni tanto lo incontro in giro nelle gare di triathlon, vi dico che fisicamente (a parte qualche capello bianco) è ancora quasi uguale alla foto sopra che lo ritrae ai tempi d'oro in cui se la batteva con i keniani sui 3000m siepi.
Dopo l'atletica al top si è dato alle maratone nel deserto, poi al duathlon ed al triathlon, sempre con egregi risultati. Un grande fisico, una grande testa, una faccia simpatica. Auguri ad Alessandro Lambruschini!
Speriamo che qualcuno riesca prossimamente a seguire le sue orme in pista, l'atletica italiana ne avrebbe bisogno.
Intanto io ho iniziato ad aumentare un po' i carichi di lavoro per la primavera e l'estate. Il focus è soprattutto su bici (domenica scorsa prima uscita un po' intensa di 60 km) e nuoto (obiettivo tre sedute a settimana di almeno un paio di km), ma intanto ieri ho fatto un bel lavoretto di corsa abbastanza impegnativo.
Probabilmente, di passaggio nella preparazione, correrò a fine mese un'altra gara da 10km, senza particolari pretese, ma per tenere vivo lo stimolo agonistico.

2 commenti: