giovedì 21 febbraio 2013

Trasporti


Mancano pochi giorni e l'onda sta crescendo, probabilmente è molto più grande di quanto ci si aspettava.
Devo dire che la sensazione di poter vedere finalmente qualcosa di veramente nuovo nel nostro Paese è sempre più forte, ma, scaramanticamente, non scrivo altro...
Per chi avesse ancora dei dubbi continuo la presentazione del programma M5S.
Capitolo di oggi: Trasporti
Di seguito le proposte:
  • Disincentivo dell’uso dei mezzi privati motorizzati nelle aree urbane
  • Sviluppo di reti di piste ciclabili protette estese a tutta l’area urbana ed extra urbana
  • Istituzione di spazi condominiali per il parcheggio delle biciclette
  • Istituzione dei parcheggi per le biciclette nelle aree urbane
  • Introduzione di una forte tassazione per l’ingresso nei centri storici di automobili private con un solo occupante a bordo
  • Potenziamento dei mezzi pubblici a uso collettivo e dei mezzi pubblici a uso individuale (car sharing) con motori elettrici alimentati da reti
  • Blocco immediato del Ponte sullo Stretto
  • Blocco immediato della Tav in Val di Susa
  • Proibizione di costruzione di nuovi parcheggi nelle aree urbane
  • Sviluppo delle tratte ferroviarie legate al pendolarismo
  • Copertura dell’intero Paese con la banda larga
  • Incentivazione per le imprese che utilizzano il telelavoro
  • Sistema di collegamenti efficienti tra diverse forme di trasporto pubblici
  • Incentivazione di strutture di accoglienza per uffici dislocati sul territorio collegati a Internet
  • Incentivazione dei mercati locali con produzioni provenienti dal territorio
  • Corsie riservate per i mezzi pubblici nelle aree urbane
  • Piano di mobilità per i disabili obbligatorio a livello comunale.

1 commento:

  1. Ora che ho passato i 40 avevo quasi abbandonato la speranza che il voto servisse a qualcosa, questa volta ho davvero ricominciato a crederci....che la forza sia con noi...!

    RispondiElimina