mercoledì 19 dicembre 2012

Corseggiando



Oggi ho fatto un lavoretto di corsa:
2000m (3'51"/km) + 1000m (3'47"/km) + 800m (3'44"/km) + 600m (3'30"/km) rec. 400m FL
In questo momento, nell'ipotetico percorso di ripresa che mi sono dato per tornare ad essere un runner/triatleta nel 2013, avrei l'obiettivo di tornare a correre i 5000m a 3'50"/km.
Sento purtroppo l'obiettivo più lontano di quanto i riscontri cronometrici potrebbero far pensare.
Il fisico non mi risponde come vorrei.
Non ho alcuna intenzione di demordere, ma vari acciacchi si fanno sentire spesso, non riesco a dare continuità agli allenamenti e le famose sensazioni spesso non sono buone.
Non so se è un bene o un male, ma io mentalmente a 41 anni non ho proprio la sensazione di stare invecchiando! Mi sento un po' Peter Pan, eppure il tempo passa ed il corpo lo apprende prima del cervello.
Voi che ne dite?

4 commenti:

  1. Mah, a vent'anni faceva sei scopate di seguito almeno sei volte alla settimana (seee) ora che ho 41 anni non arrivo a 4 di seguito (seee...). Dai, purtroppo s'invecchia anche se non vogliamo accorgercene. Fatichiamo di più, serve di più per recuperare, ci facciamo male più spesso ma non è detto che non si riesca a fare anche meglio di qualche anno fa, soprattutto per uno come me che qualche anno fa era molto scarso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Karim, non oso quantificare la distanza tra le mie prestazioni attuali e quelle che avevo a vent'anni...
      Purtroppo anche limitando l'orizzonte temporale a dieci anni fa mi sembra di essere in svantaggio crescente

      Elimina
  2. Su corseggiando chiedo i diritti d'autore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Janco, non ci crederai, ma mi è venuto in mente il titolo del post e solo dopo ho ricordato il tuo blog. Stavo per cambiarlo, ma poi ho pensato: mi perdonerà per la citazione non autorizzata.

      Elimina