lunedì 2 marzo 2009

quasi compiuta

Domani inizia per me una lunga e dura settimana, è passata la mezzanotte e dopo questo intenso week-end ho bisogno di riposare! Due righe "a tiepido", però, voglio scriverle.
Oggi io e la RomaOstia abbiamo fatto pace. L'incompiuta è ora quasi compiuta. Il quasi lo toglierò quando tutto andrà per il meglio ed il tempo finale mi soddisferà (mai?).
Intanto sono riuscito a correrla e, per come stavo solo tre settimane fa, dopo la mezza di Fiumicino, questo è già un successo. Le sensazioni sono state molto buone, gli acciacchi si sono messi da parte ed ora mi sento di nuovo un runner. Partirò da questo 1.26.10 per preparare la Bella stagione. Quest'anno di piccoli regali (sportivi) da mettere accanto a Quello Più Grande che mi aspetta me ne voglio fare diversi... 

4 commenti:

  1. Come previsto eri imprendibile.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  2. l'hai detto.... la Vita può essere un'avventurosa corsa a tappe: giò si profila il prox traguardo....

    RispondiElimina
  3. Per me sei davvero imprendibile, complimenti per il tuo tempo, ma come diavolo andate...?????

    RispondiElimina
  4. @gian carlo la tua capacità previsionale, su te stesso e sugli altri, è straordinaria. Ti chiederò pronostici sui miei tempi prima di ogni gara!

    @yogi verissimo... sono sempre talmente proiettato sui nuovi traguardi che talvolta dimentico di godermi le tappe intermedie

    @francarun grazie, ma come maschietto sono tempi solo da discreto amatore, ho ancora molto da lavorare per dirmi soddisfatto. Tra le donne 1.26 sulla mezza comincerebbe ad essere un tempo piuttosto significativo, spero tu riesca a raggiungerlo prima o poi. Comunque la cosa più importante è godersi la corsa! Migliorarsi è bello, ma prima o poi si raggiunge il proprio massimo ed allora, se si corre solo per il risultato, si rischia di smettere. Io vorrei poter correre fino all'ultimo dei miei giorni, quando magari non guarderò nemmeno più il cronometro!

    RispondiElimina