domenica 15 febbraio 2009

Io c'ero....

... era il 1984, avevo 13 anni ed in TV c'era il tennis.
In campo c'era Lui, il Genio: John McEnroe. Finale del Roland Garros contro Ivan Lendl, il Terribile. Nei primi due set andò in onda la più celebre lezione di tennis della storia. Il Terribile era atterrito dal Genio. In campo fu poesia... 
La partita fu poi vinta in cinque set da Ivan Lendl, ma questo è secondario. Il Genio ci aveva donato un'altra delle sue Creazioni.
Domani John McEnroe compie 50 anni.

Auguri Genio e grazie ancora per tutte le tue magie.

Il week-end mi ha ridato speranza.
Sabato, sotto un sole splendente, finalmente di nuovo corsa: 10 Km a 4:30 (ultimo Km di liberazione a 3:45). Me li sono goduti tutti! Ero un tossico in crisi d'astinenza...
Oggi solo 50 Km in bici per non esagerare, ma le sensazioni sono state molto buone. Da domani proverò a tornare runner. P.P.S.! ...anche se domani è lunedì.

7 commenti:

  1. Grande Mac, non bel pò mattarello, ma il TENNIS.
    Bene per i 10 Km, ma anche PPS e Pazienza.
    Anche se i cavalli buoni vogliono sempre correre.

    RispondiElimina
  2. Mi spiace non aver vissuto l'epoca di McEnroe, ho "goduto" di quella successiva (un po' di tempo fa ho fatto un post su Edberg)...

    In bocca al lupo per il ritorno ad essere runner! :-)

    RispondiElimina
  3. MAC ha la mia età. Ho tifato sempre per Borg contro di lui e le finali di Wimbledon che ho visto tra Borg e Mac qualche anno prima della gara che citi tu rimangono il mio massimo.
    Indubbio pero' che sia un genio e contrariamente a quello che molti pensavano anche un grande atleta.All'epoca in Italia giocavano tante persone. io ho fatto la Coppa Italia NC per 2 anni e ho partecipato a numerosi tornei. Talvolta c'erano 500 iscritti. Oggi a mala pena fanno tabelloni da 36 e chi riesce a tenere un po' la palla in campo si classifica.
    Un po'il contrario della corsa. all'inizio correvano pochissime persone...oggi numeri da far paura.

    RispondiElimina
  4. @Francorre tu mi conosci...PPPS (Pensiero Positivo Pazienza Sempre)

    @Daniele anche Edberg era un grande: il suo Serve and Volley, insieme a quello di Pat Cash (te lo ricordi?), rimane memorabile.

    @Gian Carlo, scopro ogni giorno che abbiamo molte cose in comune. Le partite Borg-McEnroe sono la Storia del Tennis. Io, allora, ero ancora un po' troppo piccolo per capirne pienamente il significato. Le ho apprezzate solo rivedendole poi in VHS, solo per questo le sento meno mie.
    Anch'io ho un passato da tennista agonista. Per me il tennis è "il primo amore che non si scorda mai"... Oggi gioco moooooooooolto raramente, ma è sempre un piacere impugnare la mia vecchia Yonex RD7. E' esattamente come dici tu: ricordo anch'io tornei con 500 iscritti. Oggi il tennis in Italia è in via d'estinzione e non credo che questo rappresenti un'evoluzione sportiva.

    RispondiElimina
  5. Anch'io sono arrivato al tennis dopo McEnroe. Ho cominciato ad amare il tennis con Ivan il Terribile, Edberg, Willander, Chang, Leconte. Poi, pistol pete sampras, ed ora, ho difficoltá a seguirlo. Sará che non ho Sky.

    RispondiElimina